<

Chi sono

Mi chiamo Luigi, sono un tecnico informatico la cui missione è migliorare la vita digitale nel mondo!

Sono un grande appassionato di informatica fin dai primi anni ’90, quando ero ancora ragazzino. Cosi’ un giorno ebbi un’idea molto semplice: e se potessi migliorare la vita degli altri facendo qualcosa che mi piace? Oggi sono orgoglioso di soddisfare le piccole e grandi necessità quotidiane di aziende e utenti privati, tenere al sicuro i pc di Bologna da virus e blocchi improvvisi, dare una mano alle persone con soluzioni efficaci e innovative.

Rendo semplice ed affidabile il tuo rapporto con l’informatica.

Attribuisco al tempo delle persone un grande valore. A nessuno piace perderlo nel complicarsi la vita con strumenti che dovrebbero migliorare la produttività. Proprio per questo la mia priorità è facilitare il più possibile l’utilizzo di ogni aspetto dell'informatica, in modo che possa diventare per te uno strumento intuitivo, utile e piacevole da usare in ogni situazione.

Sono i dettagli che fanno la differenza.

Dimentica per un attimo i negozi di computer e le grandi catene di informatica. Il servizio che offro è artigianale e personalizzato: svolgo ogni compito in modo diverso, mai con lo stampino, ascolto le richieste prima di tutto e insieme raggiungiamo il tuo obbiettivo considerando ogni piccolo particolare.

Il mio lavoro inizia dalle idee di persone come te.

Sono un utente prima ancora di essere un professionista. Credo che l’informatica, se utilizzata correttamente, possa migliorare la nostra vita e ci dia i super poteri di condividere e creare. Ogni incarico per me è un’occasione per imparare qualcosa di nuovo, perfezionare il mio lavoro e stringere relazioni professionali costruite sulla fiducia reciproca. La mia attività si basa sulle esperienze mie ma anche di clienti come te. Inizia dalle nostre idee, dà la possibilità a tutti di ottenere un servizio pratico e pensato soprattutto per le esigenze quotidiane.

Metto a tua disposizione 30 anni di competenze.

Assistenza informatica, internet e sicurezza digitale: unisco i miei 30 anni di conoscenze in questi campi per garantirti servizi specializzati insieme alla comodità di rivolgerti a un unico professionista. Tutte le mie competenze derivano da tanto studio e molta pratica, ma anche cosa mi piace fare e mi riesce bene.

Assistenza Windows

Assistenza Apple

Installazione reti e wifi

Installazione e modifica a domicilio di reti wifi e cablate.

Video sorveglianza

Siti web e
Wordpress

Creazione, gestione e sviluppo di siti web basati su wordpress.

3 cose su di me

L’educazione viene prima di tutto

Credo che lavorare insieme alle persone significhi innanzitutto una buona dose di correttezza e cordialità, quindi: ti saluto quando arrivo, ti comunico con sincerità le mie idee sul da farsi e ti stringo la mano quando vado via… ovviamente mi aspetto da te lo stesso trattamento.

Non fumo, non puzzo, non sporco

Rispetto casa tua proprio come la mia, quindi: lascio tutto pulito esattamente come lo trovo, non contamino il tuo appartamento con odore di sigarette (anche perchè non fumo), non faccio polvere dappertutto e non lascio cavi in giro per casa con il rischio di farti inciampare.

Un ambiente positivo migliora i risultati

Sono convinto che creare un clima piacevole possa aiutarci a lavorare molto meglio insieme, quindi nei minuti di attesa potremmo scambiarci opinioni e consigli di informatica o semplicemente conoscerci meglio. Sono sicurissimo che andremo perfettamente d’accordo.

Questa invece è la mia storia

commodore64-monitor-e-tastiera-vettoriali

1987

Commodore64, il primo amore non si scorda mai.

Iniziò tutto con un vecchio e polveroso Commodore 64. Forse non ne hai mai sentito parlare ma era una grossa tastiera, che si collegava a un monitor. Se credi che il tuo PC sia lento, sappi che allora ci volevano interi minuti solo per caricare un gioco o un’applicazione! Eppure mi regalò tantissime soddisfazioni… i primi tasti premuti, le centinaia e centinaia (diciamo pure migliaia) di ore che passai davanti al monitor a giocare e programmare in Basic mi fecero innamorare dei computer e diedero il via alla mia carriera informatica.

Amiga500, edicole e librerie comunali.

All’epoca i veri e propri personal computer costavano molto di più rispetto ad oggi (si arrivava tranquillamente a vari milioni di lire) e dato che per il momento erano fuori portata, la somma delle mie paghette settimanali ripiegò sull’Amiga 500. Era comunque un computer di tutto rispetto: dotato di lettore floppy disk integrato, funzionalità multimediali avanzate, la possibilità di programmare in C++ e in linguaggio macchina. Internet ancora non esisteva, quindi dove avrei potuto cercare informazioni per sfruttare tutte quelle potenzialità? Facile! in edicola e in biblioteca comunale. Fatta scorta di manuali e libri di programmazione, iniziai a creare piccoli software e giochi che provavo divertendomi con gli amici; me ne ricordo uno in particolare in cui facevamo letteralmente parlare il computer e lo usavamo per fare scherzi a mia mamma quando gli passava vicino!

1991

amiga500-tastiera e monitor
C:\>_

Gioca usando le frecce.

1993

Il mio primo vero computer, una data da segnare sul calendario.

Finalmente i miei genitori (dopo lunghe torture psicologiche) mi regalarono il mio primo vero Personal Computer. Era un tower Intel 486 DX2/66Mhz – 16MB RAM – 240MB Hard Disk. Oggi queste specifiche farebbero ridere uno smartphone ma allora era un piccolo mostro di tecnologia! Ancora non usavo Windows, ma Microsoft Dos: ossia una schermata nera, scritte bianche e un cursore lampeggiante. Per ogni operazione si scrivevano righe di comando con la tastiera e non vi era alcuna finestra da trascinare in giro per lo schermo. Descritto così probabilmente sembra orribile, ma mi fu indispensabile per capire come funziona realmente un sistema operativo, il bios, le tantissime operazioni base. Dopo qualche tempo installai Windows 3.1, che permetteva di fare molte più operazioni con pochi click del mouse, e negli anni successivi si trasformò di versione in versione fino al moderno Windows 11.

Quando internet era a 56k e Google non esisteva.

Probabilmente ora conosci la fibra ottica super veloce e l’ADSL flat, ma ai tempi del “vecchio” internet usavamo i modem a 56k (aspettando circa un minuto a ogni connessione ascoltando gli inquietanti suoni dell’ HandShake) e le connessioni a consumo. Hai capito bene… si pagava in base a quanto si navigava, con bollette telefoniche da mani nei capelli. Non c’era ancora google ma si usava altavista oppure yahoo, i siti web erano pieni di banner lampeggianti che imploravano di essere cliccati e per scaricare una canzone ci volevano anche ore. Iniziai a esplorare quell’infinità di siti web, chat (ricordo ancora gli infiniti scambi di dati via M.I.R.C. con il PC acceso per giorni o settimane!) e forum in cui potevo trovare e scambiare notizie che prima costavano ore di ricerche sui libri, ma prima ancora scelsi il mio nome utente: gigito !

1995

Se vuoi ascoltare l'handshake puoi farlo in questo video: il suono è l'inizio di una conversazione telefonica tra due modem, il video descrive le fasi di interazione tra le due macchine. Cercano di trovare un linguaggio comune e di individuare i punti deboli del canale telefonico originariamente destinato al parlato umano. Altre informazioni.

1997

Un nuovo inizio.

Arrivò il giorno di diploma in informatica presso l’istituto Aldini Valeriani di Bologna. Ormai era ora di fare sul serio, quindi iniziai a fare a tempo perso assistenza, riparazioni e assemblaggi sui computer di amici e parenti a cui serviva una mano. I primi tempi lo facevo gratis oppure a offerta libera, era più per piacere personale che altro; poi con il passaparola conoscevo nuove persone, iniziando dei veri e propri rapporti con i clienti. La maggior parte delle volte andavo a domicilio, cercavo (e lo faccio ancora tutt’oggi!) di offrire alle persone quello che non potevano dare i comuni negozi di computer, come trovare soluzioni semplici in sede o dare consulenza e assistenza personalizzate sulla persona e le sue necessità.

Html, telecomunicazioni, reti, server, linux.

Era un grande momento di crescita per il web e le reti informatiche, quindi si prospettavano vere e proprie opportunità e cambiamenti. Decisi di approfondire le mie conoscenze in materia dal punto di vista del Webmaster e della rete lato server; partecipai quindi a corsi di formazione presso l’ E.N.A.I.P. di Bologna, specializzandomi in programmazione html, tecnico di rete e servizi per le telecomunicazioni. Appena finiti i nuovi studi iniziai a lavorare per progetti personali su server linux dedicati allo scambio remoto dei dati, reti private, configurazioni di software web server e connessioni di rete adsl.

2000

2007

Nuovi problemi: procedure e soluzioni.

Era appena uscito Windows Vista, veniva lanciato il primo modello di iPhone e stavano per essere commercializzati i primi iMac in alluminio… Più o meno in quel periodo decisi di perfezionare la mia conoscenza sui sistemi operativi; l'obbiettivo era sviluppare un metodo di lavoro specializzato nella loro diagnosi e riparazione il meno caotico/più preciso possibile. Partecipai quindi a una serie di corsi di aggiornamento online sull’implementazione di metodi di risoluzione dei problemi e nuovi strumenti di lavoro su sistemi operativi e dispositivi Microsoft e Apple. Dopo tempo e varie prove creai le mie procedure personalizzate che continuo a usare ed aggiornare tutt'oggi, grazie alle quali sono in grado di diagnosticare e risolvere situazioni piuttosto complesse in tempi abbreviati e identificare molto precisamente un buon numero di problemi hardware e software.

Gigitopc, l'artigiano del PC

Era arrivato il momento di aprire una partita iva personale, quindi scelsi il nome della mia attività e il logo che mi rappresentava. Ora però cercherò di spiegarti il perchè: in quest’era di grandi catene commerciali credo si sia un pò perso il vero significato di rapporto con i clienti. Quello che manca è l'assistenza ai piccoli e grandi problemi di tutti i giorni e un punto di riferimento che possa aiutare a valutare ciò che potrebbe migliorare e semplificare il nostro lavoro e l'utilizzo dei tantissimi strumenti disponibili. Bisogna sempre ricordarsi che tutta questa tecnologia è un insieme di strumenti per raggiungere determinati obbiettivi o per intrattenerci e raccogliere informazioni. Ciò che cerco di fare è proprio colmare questo vuoto in qualità di consulente informatico per aziende e per clienti privati.

2013

gigitopc l'artigiano del pc logo

Continua..